SOCIAL: EVOLUZIONE O REGRESSIONE?

Comincio col dire che tendiamo a confondere il concetto di “giusto o sbagliato” con valori assoluti, dettati dalla suggestione del momento. E’ infatti proprio dalla suggestione che parte tutto.

I social hanno sviluppato un modo di ragionare che si basa sulla componente emotiva che tutti noi abbiamo, a scapito di quella riflessiva e razionale. Questo modo di ragionare è oggi una ‘cultura’ e purtroppo, credo sia irreversibile e pericolosa.
Abbiamo bisogno di qualità, di serietà e deve partire da chi oggi fa il mio mestiere. Ricominciamo a prendere esempio da chi sa scrivere, da chi sa parlare, da chi ragiona prima di aprire bocca… Non accontentiamoci della mediocrità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.