A FEDERICO BALZARETTI UNA SCRIVANIA A TRIGORIA, E IO PENSO ALLE VERE BANDIERE

Molti criticheranno questo mio post, forse qualcuno lo apprezzerà ma per l’amore che ho per il calcio in generale, per il rispetto che ho per il Palermo, per i tifosi, per la simpatia che ho per la Roma mi sento in dovere di scrivere queste poche righe. Questa mattina ho ascoltato la conferenza stampa di Federico Balzaretti apprezzando le bellissime parole rivolte alla Roma, ai tifosi e alla società. Da domani Federico lascierà il campo per dedicarsi, come lui stesso ha sottolineato, ai ragazzi che la Roma prenderà in prestito. Deve essermi sfuggito il ruolo, o magari la società lo ha creato appositamente per lui. E questa è anche una cosa bella perchè rispecchia la volontà che gli americani hanno di tenere Balzaretti all’interno della società.  Se mi permetto di scrivere queste riighe è perchè Federico lo conosco avendo passato con lui due stagioni al Palermo, dove era amato e dove lui stesso amava la squadra, dove per i Palermitani era una bandiera, uno dei giocatori più rappresentativi di quella squadra insieme a Miccoli e Migliaccio. Tre stagioni passate con i rosaneri,  sempre a Palermo ha trovato anche l’amore sposando Eleonora Abbagnato e sua figlia Julia palermitana di nascita. Insomma Federico Torinese di nascita, Palermitano di adozione oggi dichiara il suo amore eterno alla Roma cambiando anche il nome della sua pagina facebook.   Da Romana mi fa piacere perchè significa che noi romani ci facciamo amare, siamo simpatici, che a Roma si vive bene, però un punto interrogativo dentro di me rimane. Insomma con tutti i romanisti rappresentativi e parlo di Roberto Pruzzo, di Sebino Nela, di Giuseppe Giannini, Ciccio Graziani, Alberto Faccini, Sandro Tovalieri, Maldera, Candelà, Francesco Rocca …. insomma  con tutti questi ragazzi che la Roma la amano e che hanno negli anni rappresentato, chi più chi meno, qualcosa di bello, gli americani scelgono un torinese che nella Roma ha fatto una stagione e che prima di oggi aveva dimostrato si la voglia di dare il suo contributo alla società, alla squadra, ma non certamente l’attaccamento ai colori come invece ha fatto oggi. Comunque il mio in bocca al lupo è dovuto perchè  nonostante la mia idea Federido rimane un bravissimo ragazzo, un ottimo giocatore, un professionista. Alla Roma  che a tutti i club italiani chiederei di vedere in società quelli che per la maglia hanno sudato e sopratutto quelli che erano amati veramente dai tifosi veri…eleonora-abbagnato_980x571

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.